RELAX NELLO SPAZIO : IL GIOCO

Cosmo Academy a scuola con Harf. Tempo di relax per gli astronauti a bordo della ISS stazione Spaziale internazionale 

 

Cosa si fa per rilassarsi nello spazio? Per la maggior parte del tempo che trascorrono in orbita, gli astronauti sono impegnati in attività "domestiche", riparazioni ed esperimenti scientifici. Il tempo per il relax e il divertimento è tuttavia essenziale. Per combattere la noia, gli astronauti possono portare con sé oggetti personali da utilizzare come intrattenimento nel tempo libero come ad esempio gli scacchi. In questo video sfida la Terra contro lo spazio in una partita a scacchi unica. La NASA e la US Chess Federation (USCF) hanno collaborato per ospitare la prima partita di scacchi pubblica tra l'astronauta Greg Chamitoff, in orbita a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, e il pubblico. I campioni K-3 selezionano fino a quattro mosse possibili ogni volta che è il turno della Terra, quindi il pubblico voterà su quale mossa verrà eseguita. La NASA trasmettela mossa vincente a Chamitoff.

 

Ciao sono Greg Chamitoff ingegnere di volo e ufficiale scientifico a bordo della ISS stazione spaziale internazione. Benvenuti a bordo, vi apprestate a giocare una partita di scacchi Pianeta Terra contro astronauti nello spazio. Pronti per giocare? Mi direte le vostre mosse io accetto volentieri la sfida.
Ci sono i campioni della Federazione scacchi e molti bambini che giocano davvero bene. Sono pronto a giocare con voi. Penso che gli scacchi siano un passatempo fantastico e che aiutino a stimolare il cervello e le strategie.
E' importante che il nostro cervello riceva degli stimoli per tutti gli aspetti della nostra vita ma soprattutto a noi astronauti qui nello spazio aiutano nella matematica e nell'ingegneria. Se ci pensate bene sono tutte cose che rendono possibili questa stazione spaziale e la vita in assenza di gravità. Bene ragazzi ora avete fatto la vostra mossa e tocca a me muovere. Come potete vedere questa è una scacchiera speciale che impedisce alle pedine di fluttuare nell'aria. Ma alcune pedine ogni tanto volano via e debbbo inseguirle e trovarle e spesso si infilano vicino ad alcuni filtri. Bene tocca di nuovo a voi. Buona fortuna.Di certo non vi renderò le cose facili ma vi ringrazio per aver giocato con me. 
 

Un torneo di Tennis sulla ISS 

I membri dell'equipaggio della spedizione 56, tra cui gli astronauti della NASA Drew Feustel, Ricky Arnold e Serena Auñón-Chancellor, e l'astronauta dell'Agenzia spaziale europea Alexander Gerst organizzano una partita di tennis nello spazio a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Il comandante Drew Feustel ha commentato la partita dicendo: “La nostra partita nello spazio è stata piuttosto impegnativa a causa del fatto che siamo in un ambiente di microgravità. Avevamo una rete, ma le regole consentivano alla palla di passare sopra o sotto la rete. Inoltre, non era necessario che rimanessimo a terra, per così dire, quindi avevamo la libertà di giocare sulle pareti, sul soffitto o sul pavimento. Lo spazio di gioco era un po 'angusto, quindi non potevamo davvero colpire la palla senza renderla ingiocabile per i nostri avversari. Inoltre, non abbiamo previsto il servizio e una linea di demarcazione come nel tennis giocato sulla Terra. Semplicemente non li avevamo! Abbiamo dovuto apportare molte modifiche, comprese le racchette.
 
testo:
Benvenuti nella Stazione Spaziale internazionale ma soprattutto benvenuti alla prima partita di tennis giocata nello spazio. Sono qui con i membri dell'equipaggio Richy e Serena per dimostrare che si può giocare a tennis nello spazio. Sono sicuro che vi divertirete.
(Serena) - Bene siamo qui oggi all'ISS Tennis open con il comandante Drew Fustel e l'assistente comandante Richy Arnold. Complimenti ragazzi per la vostra prima vittoria conseguita oggi. Come ci si sente a giocare un torneo nello spazio?
(Drew) - Si è proprio il caso di dire che è stato il mio assistente. Diciamo. Mi sento bene, letteralmente senza fiato ma è stata una partita veramente impegnativa perchè giocarla in microgravità è sicuramente dura.
(Serena) - Perfetto e tutte le ore di preparazione vi hanno aiutato?
( Drew) - Certamente. Abbiamo provato per settimane e settimane per giocare al meglio questa partita, ci siamo allenati duramente per mantenere la forma atletica qui nello spazio. E penso che sia stata importante questa vittoria.
(Serena) - Ottimo,  cosa vorresti dire a chi ci sta guardando li fuori?
(Drew) - Ok vorrei dirgli di mantenersi in forma e di restare focalizzati sui propri sogni e sui propri obiettivi e di puntare alle stelle!

Dormire a nello spazio a bordo della ISS 

Rainbow emotions: colora di emozioni la tua visita ai parchi divertimenti del Lazio