LAVARSI E IGIENE PERSONALE NELLO SPAZIO

Cosmo Academy a scuola con Harf. Lavarsi a bordo della ISS stazione Spaziale internazionale 

 

L'astronauta dell'ESA Samantha Cristoforetti ci accompagna in un tour del bagno della Stazione Spaziale e ci spiega come tagliano le unghie, si lavano i capelli, si lavano i denti e altre cose legate alla cura e all'igiene personale a bordo della ISS stazione spaziale internazionale.

Crediti by ESA  

 

 

Ciao sono Samantha Cristoforetti e benvenuti nell'angolo della ISS dove posso curare la mia igiene personale. E' un posto accogliente dove mi lavo i denti o faccio la doccia dopo gli allenamenti. Questo è il mio spazio personale dove tengo la mia borsa da toilette di fabbricazione russa.La maggior parte dell'equipaggio ne ha richiesta una in dotazione perchè è davvero comoda e ci puoi mettere davvero tutte le cose che ti servono e che altrimenti inseriresti in bustone tipo questa si chiama Comfort 41M. Questa busta contiene articoli che debbono durare per ben sei mesi ed è un pò ingombrante!  Abbiamo tutto quello che ci serve come potete vedere; lo spazzolino da denti, il dentifricio, il deodorante e per quanto riguarda gli asciugamani qui non possiamo lavarli quindi riceviamo una fornitura ogni settimana. Ecco questo è un asciugamano pulito. Di solito è la domenica che escono quelli nuovi e quando li uso li rimetto a posto in modo ordinato. Cerco sempre di farli durare il più possibile; li riusiamo se possono ancora andare oppure ne prendiamo uno nuovo. Dopo una giornata di lavoro è davvero bello sentire la sensazione di pulito addosso. Lavarsi i denti invece è davvero simile a come lo fareste sulla Terra. Lo spazzolino da denti e il dentifricio sembrano uguali. L'unica vera differenza è che qui non abbiamo un lavandino per il risciacquo quindi alcuni di noi semplicemente ingoiano il dentifricio ma a me personalmente non piace farlo quindi lo so che non è elegante ma lo rilascio direttamente nell'asciugamano.

Per lavarsi ci inviano sapone all'interno d ibuste tipo questa; aggiungendo dell'acqua si ottiene un sacchetto di sapone liquido. E' un sapone senza risciacquo e senza schiuma e una volta aperto deve durare almeno due settimane. Non avendo acqua corrente dobbiamo riempire delle sacche d'acqua come questa al distributore di acqua che si trova proprio qui vicino nel modulo statunitense. Io adoro riempirla con acqua calda quando devo lavarmi. Vi faccio vedere come si fa. 

Eccomi arrivata. Ora vi mostro come  l'acqua si comporta in assenza di gravità; è davvero interessante perchè ovviamente non cade giù come sulla Terra ma tende invece ad attacarsi sulla tua pelle per un principio di tensione superficiale.  Ecco vedete? Sembra che non voglia staccarsi dalla mia mano proprio come vi dicevo anche se ne ho messa davvero tanta per dimostrarvi che non usereste davvero tutta questa acqua per lavarvi perchè è molto difficile da controllare. Quindi ora ne asciugherò un pò. Ma se hai tempo puoi dosarla con attenzione. Io mi comporto sempre così: la spalmo sulla mia pelle proprio in questo modo dosandola nei punti dove serve. A questo punto puoi strofinarla e hai davvero la sensazione di pulito addosso. In questo modo posso anche mantenere gli asciugamani asciutti più a lungo. Ovviamente non sempre è possibile anche perchè a volte non hai il tempo necessario da dedicare a un bagno, magari per una giornata intensa di lavoro, hai fatto il tuo allenamento e devi correre per qualcos'altro e quindi fai tutto un pò più di fretta. In questi casi devi sbrigarti, metti un po di acqua nel tuo asciugamano, aggiungi il sapone una strofinata e via, tutto molto più facile e sbrigativo. Certo non è piacevole ma ti consente di controllare meglio i tuoi tempi all'ingerno della stazione. Il vantaggio in questi casi è che anche se l'acqua rimane nell'asciugamano che hai usato lo mettiamo vicino a una griglia di ventilazione proprio come questa e lasciamo che si asciughi. L'acqua che evapora viene recuperata dal sistema di condizionamento e si condensa nuovamente finendo riciclata e poi noi la usiamo come acqua da bere. Qui alla stazione non perdiamo neanche una goccia d'acqua di quella che usiamo per lavarci.

Vediamo ora come tagliare le unghie in assenza di gravità che non è certo un compito facile. Ovviamente quando lo fai non vuoi spargere frammenti di unghie intorno alla cabina quindi la cosa più semplice in realtà è farlo proprio vicino a una griglia di ventilazione in modo che i frammenti di unghie che tagli vengano immediatamente risucchiati da una griglia come questa. Ecco si fa proprio in questo modo e quando hai finito prendi un aspiratore che è bene avere sempre a portata di mano.

Per lavare i capelli abbiamo da poco uno speciale shampo che teoricamente non prevede risciacquo anche se poi un minimo di risciacquo lo richiede sempre. Quindi noi ci spruzziamo un pò di questo shampo nei capelli, aggiungiamo acqua e massaggiamo i capelli proprio come lo faremmo sulla Terra e poi asciughiamo lo shampo e l'acqua in eccesso con un asciugamano. 

Tenersi in forma nello Spazio 

PRENOTA O RICHIEDI INFO SULLA  LA TUA ESPERIENZA COSMO ACADEMY PRESSO MAGICLAND VALMONTONE FAMILY WELCOME  

Rainbow emotions: colora di emozioni la tua visita ai parchi divertimenti del Lazio