IL RAZZO SATURN V

L' importanza del razzo Saturn V    

Il Saturn V è stato il più importante progetto della NASA costruito per mandare le persone sulla luna. La V nelnome corrisponde al  numero romano cinque. Il Saturn V era un particolare tipo di razzo molto potente concepito per il sollevamento di un peso molto importante in grado di vincere la gravità terrestre. Per questo motivo serviva tanta potenza anche in considerazione del fatto che il razzo era affiancatod a due serbatoi laterali che si staccavano subito dopo il decollo ed erano non riutilizzabili. Tra razzo, navicella e servatoi si necessitava di molta potenza per vincere la gravità e inviare la navicella in orbita e successivamente sulla Luna. Fu il razzo più potente che avesse mai volato con successo e utilizzato nei programmi Apollo negli anni '60 e '70. Inoltre è stato usato per lanciare la stazione spaziale Skylab.

Quanto era grande Saturn V?
 
Il razzo Saturn V era alto 111 metri, più o meno l'altezza di un edificio di 36 piani e 18 metri e un pò più alto della Statua della Libertà.
Completamente alimentato per il decollo, il Saturn V pesava 2,8 milioni di chilogrammi, come il peso di circa 400 elefanti. Il razzo ha generato 34,5 milioni di newto di spinta al lancio, creando più potenza di 85 Hoover Dams. Un'auto che arriva a 48 chilometri  con 3,8 litri di carburante potrebbe guidare in tutto il mondo circa 800 volte con la quantità di carburante utilizzata da Saturn V per una missione di atterraggio lunare.
La potenza del SaturnV era così elevata che poteva lanciare circa 118.000 Kg nell'orbita terrestre ovvero il peso di 10 scuolabus oppure potreva lanciare circa 43.500 chilogrammi (43 tonnellate) sulla luna come quattro scuolabus.
Qual è la storia di Saturn V?
Il Saturn V fu sviluppato presso il Marshall Space Flight Center della NASA a Huntsville, in Alabama. Era uno dei tre tipi di missili Saturn costruiti dalla NASA. Due missili più piccoli, Saturno I (1) e IB (1b), furono usati per lanciare gli umani nell'orbita terrestre. Il Saturn V li ha inviati oltre l'orbita terrestre sulla luna. Il primo Saturno V fu lanciato nel 1967. Si chiamava Apollo 4 subito seguito dall'Apollo 6 nel 1968. Entrambi questi missili furono lanciati senza equipaggio per testare il razzo.
Il primo razzo Saturn V lanciato con un equipaggio fu l'Apollo 8. In questa missione, gli astronauti orbitarono attorno alla luna ma non atterrarono. Su Apollo 9, l'equipaggio ha testato il lander della luna Apollo facendolo volare in orbita terrestre senza atterrare. Su Apollo 10, Saturno V lanciò il lander lunare sulla luna. L'equipaggio testò il lander nello spazio ma non lo fece atterrare sulla luna. Nel 1969, Apollo 11 fu la prima vera missione di sbarco degli astronauti sulla luna. I razzi di Saturn V hanno anche permesso agli astronauti di atterrare sulla luna su Apollo 12, 14, 15, 16 e 17. Su Apollo 13, Saturn V ha inviato l'equipaggio nello spazio, ma un problema ha impedito loro di atterrare sulla luna. Non fu un problema del razzo ma un problema  della navetta  Apollo. L'ultimo Saturn V fu lanciato nel 1973, senza un equipaggio. È stato usato per lanciare la stazione spaziale Skylab nell'orbita terrestre.
 
 
 

Perchè  e come ha funzionato Saturn V?

Il Saturn V che lanciò la stazione spaziale Skylab aveva solo due fasi. I razzi di Saturno V usati per le missioni Apollo avevano tre fasi. Ogni stadio avrebbe bruciato i suoi motori fino a quando non fosse rimasto senza carburante e si sarebbe separato dal razzo. I motori della fase successiva avrebbero dato la spinta necessaria e  il razzo avrebbe continuato a viaggiare verso lo spazio. Il primo stadio aveva i motori più potenti, dal momento che aveva il compito molto impegnativo di sollevare il razzo completamente alimentato da terra. La prima tappa sollevò il razzo ad un'altitudine di circa 68 chilometri. Il secondo stadio lo portò quasi da lì in orbita. Il terzo stadio posizionò l'astronave Apollo nell'orbita terrestre e la spinse verso la luna. I primi due stadi caddero nell'oceano dopo la separazione. Il terzo stadio o è rimasto nello spazio o ha colpito la luna.
Preparazione dei lanci 
L'incredibile razzo Saturno V della NASA ha spinto dozzine di umani verso la luna terrestre. Il primo volo del razzo, per la missione Apollo 4, ebbe luogo 50 anni fa, il 9 novembre 1967.
Il razzo ha superato il suo primo test integrato a pieni voti ed è stato autorizzato a inviare gli umani sulla luna dopo solo un altro volo di prova. La missione Apollo 11, che fu lanciata nello spazio su un Saturno V, fece sbarcare in sicurezza due persone sulla luna nel 1969.
Vediamo alcune cusriosità  poco conosciute. L'equipaggio di Apollo 8, i primi umani a fare il giro della luna, ricevette una visita speciale da Charles Lindbergh prima del lancio della missione nel dicembre 1968. Lindbergh fu il primo pilota ad attraversare l'assolo dell'Oceano Atlantico, che fece nel 1927 a bordo del suo aereo lo Spirito di St. Louis, che è esposto oggi allo Smithsonian National Air and Space Museum di Washington, DC.
Lindbergh e gli astronauti, tutti provenienti da contesti aeronautici, hanno parlato del consumo di carburante. Il primo stadio del razzo Saturn V, utilizzando cinque motori a razzo F-1, ha prodotto 3,4 milioni di chilogrammi di spinta ed è stato usato durante il lancio per circa 2 minuti. Ha assorbito 20 tonnellate di carburante al secondo. Il piccolo aereo di Lindbergh usava 450 libbre. di carburante per attraversare l'Atlantico. Pertanto, gli uomini stimarono che in appena un decimo di secondo, Saturn V avrebbe bruciato 10 volte la quantità di carburante che Lindbergh ha usato per l'intero viaggio.
Saturn V era molto diverso dallo Space Launch System (SLS), che abbiamo visto in precedenza.  Entrambi i razzi hanno lo scopo di portare le persone sulla luna, anche se lo SLS può anche essere utilizzato per inviare persone destinazioni nello spazio profondo come Marte. Quindi, anche se più di mezzo secolo di design separa i due razzi, hanno profili di missione simili.
Entrambi i razzi hanno un sistema di lancio di fuga (che viene utilizzato in caso di interruzione durante il lancio), un modulo dell'equipaggio e un modulo di servizio. Entrambi i razzi usano diversi stadi per portare in orbita gli astronauti, incluso uno stadio superiore che viene utilizzato per aiutare gli astronauti a liberarsi dall'orbita terrestre e spingerli verso la luna; questa manovra si chiama "iniezione trans-lunare".
È passato dalla progettazione della carta al volo in 6 anni
Lo sviluppo del razzo fu guidato da Wernher von Braun, un ingegnere tedesco che voleva testare ogni parte del razzo separatamente. Ma la NASA aveva in programma la conquista della Luna e lo sbarco di esseri prima della fine del decennio, quindi fu ordinato subito un test dell'intero missile.
Sebbene Von Braun fosse riluttante, il Saturn V fece il suo primo volo senza equipaggio il 9 novembre 1967; il razzo ha raggiunto tutti gli obiettivi principali. Una seconda prova di Saturn V, per la missione Apollo 6, ebbe luogo nell'aprile 1968. Pochi mesi dopo, nel dicembre 1968, un altro razzo di Saturno V portò nello spazio l'equipaggio dell'Apollo 8 nella prima fase della loro missione sulla luna. Il primo sbarco sulla luna ebbe luogo nei termini previsti, nel luglio 1969. Emozionante fu lo sbarco e le parole pronunciate dall'astronauta Neil Armstrong il primo astronauta ad aver messo piede sulla Luna:  «That's one small step for a man, one giant leap for mankind »: " un piccolo passo per l'uomo ma un grande passo per l'umanità"! 
 

Puoi avere il libro di Cosmo Academy e tante soprese mentre ti diverti con tutta la famiglia ai parchi divertimenti del Lazio