IL MISTERO DELLA STELLA DI BETLEMME

Le origini della Stella cometa di Betlemme del nostro Natale rimangono a tutt'oggi un mistero scientifico

Dicembre è un mese di festa in tutto il mondo e per moltissime religioni e culture.

Forse una delle festività religiose più osservate a dicembre è il Natale. Stelle luminose in cima a molti alberi di Natale che simboleggiano la Stella di Betlemme, più comunemente chiamata Stella di Natale. È menzionato nella Bibbia come la stella che condusse i tre saggi nella piccola città di Betlemme dove nacque Gesù.
Ma la Stella cometa del Natale che da tempi immemorabili festeggiamo come segno premonitore della nascita di Gesù era davvero una stella o si trattava invece di qualche altro evento astronomico tutt'ora sconosciuto?
 
Di sicuro era un oggetto fermo. Affinché un oggetto nel cielo sia utile per la navigazione per un periodo di giorni o settimane, deve essere relativamente fermo nel cielo dalla notte alla notte, ignorando il movimento apparente del cielo da est a ovest a causa della rotazione terrestre. Questo semplice fatto ci permette di escludere oggetti transitori come meteore, o ciò che la maggior parte riconosce come stelle cadenti, che durano solo pochi secondi.
 
Non poteva trattarsi nemmeno di una cometa! Sebbene una cometa potesse apparire immobile per giorni, le comete erano ben note all'epoca e di solito ben documentate da varie culture. Inoltre, fatto più importante, le comete erano generalmente considerate come portatrici di malaugurio ai tempi in cui viveva Gesù. Possiamo tranquillamente affermare che qualsiasi uomo saggio non avrebbe seguito una cometa proprio per la triste fama che accompagnava questi oggetti cosmici. Più facilmente i magi, sarebbero andati dalla parte opposta. 
 

Qual'è la verità?

 
Potrebbe allora essere stata una nova o una supernova? Una nova si illumina improvvisamente per alcuni giorni, quindi torna lentamente al suo stato originale. Una supernova è un'esplosione di una stella enorme che è visibile per settimane. Entrambe avrebbero avuto i requisiti ma, ma anche questi eventi tendevano ad essere ben documentati e l'unico annotato ai tempi si trovava  nella direzione sbagliata del cielo da seguire.
 
Allora una congiunzione planetaria? La spiegazione più probabile è sicuramente una congiunzione planetaria, quando uno o più pianeti appaiono molto vicini nel cielo. Se coinvolgesse Marte, Giove e Saturno, sarebbe visibile per pochi giorni o più se coinvolgesse solo Saturno e Giove mentre si muovono più lentamente nel cielo. Si sono infatti verificate alcune congiunzioni in quel periodo e nella giusta direzione nel cielo.
Ma stiamo solo navigando con la fatasia e questi sono solo scenari probabili. Non ci sono prove scientifiche indiscutibili o prove per una conclusione definitiva. Fino a quando non avverrà tale scoperta, la Stella di Natale continuerà a essere un mistero che solo la fede può spiegare.