Costruiamo un satellite

Gioca con Cosmo Academy: costruiamo un satellite

 
Oggi piccoli cadetti diventiamo tutti ingegneri aerospaziali. Lo hai mai sognato? Di la verità! Vorresti essere l'ingegnere capo di un'importante missione della NASA o dell'ESA e costruire un nuovo satellite veramente super? Bene facciamolo con le piccole cose che abbiamo in casa con un pizzico di creatività possiamo progettare e lanciare l'ultimo e il più grande satellite che qualcuno abbia mai visto. Il tuo satellite potrebbe aiutare a studiare le cose che accadono sulla Terra, scattare foto di pianeti nel nostro sistema solare, tenere d'occhio il nostro sole o persino trovare pianeti altrove nell'universo!
 
 
Puoi decidere come realizzare il tuo satellite e quali materiali usare, dipende solo da te. Mentre stai costruendo il tuo satellite, però, tieni presente che il tuo satellite deve avere delle attrezzature obbligatorie di base:
 
 
 
 
 
 

Utilizziamo materiali che abbiamo in casa siano essi commestibili o meno 

Ora ci vuole il progetto e la scelta accurata dei materiali. Possiamo creare il nostro satellite utilizzando qualsiasi materiale, l'importante è osservare attentamente i parametri di sicurezza e quini non utilizziamo mai oggetti a punta o potenzialmente pericolosi nelle mani di un bambino. L'unico requisito per la sua costruzione è che abbia le cinque cose di base menzionate nella tabella di sopra. Per le mamme vogliamo dare un suggerimento: visto che a volte i bambini fanno un pò i difficili con il cibo suggeriamo la costruzione di un satellite" interamente commestibile". Ecco alcune idee su cosa usare: • croccanti snack di riso • cialde di zucchero • crackers di graham • salatini • vermi gommosi / caramelle • caramelle lunghe di liquirizia • glassa • biscotti grandi tondi  • stuzzicadenti (non per mangiarli, solo da usare per tenere insieme il cibo!) Materiali non commestibili : • scatole per succhi di frutta • graffette o altro • carta per piccole scatole da costruzione • stuzzicadenti • palloncini • bacchette •stuzzicadenti (non mangiarli, basta usarli per tenere insieme il cibo!).
 
Se invece vogliamo utilizzare materiali non commestibili che abbiamo in casa vanno molto bene ad esempio le piccole spugne anche quelle per lavare i piatti, bottoni,• scatole di succo • graffette o altro • costruzione di piccole scatole di carta • stuzzicadenti • palloncini • bacchette • CD o DVD • bicchieri di plastica • lucido carta e ciotole • elastici • ghiacciolo • bastoncini di spugne • velcro • cannucce • colla di elmer • viti, dadi, • bulloni a nastro, ecc.
 
Nella foto n. 1 e 2 vedete satelliti realizzati con tecnica mista commestibile e non utilizzando elementi comuni che troviamo comodamente in casa magari riciclando scatolette di succhi di frutta etc.
 
Nella foto n. 3 invece un satellite " tutto" commestibile realizzato con:
Contenitore: fatto con riso croccante.
Fonte di energia: pannello solare realizzato con bastoncini di liquirizia tenuti insieme da stuzzicadenti.
Strumenti: wafer di zucchero.
Comunicazione: antenna ricavata da un pezzettino di bastoncino di liquirizia.
Orientatore: Sun tracker ricavato da una parte di caramella gommosa (verme gommoso).
Tenuto insieme da: stuzzicadenti e glassa.

 

ESEMPIO UNO
ESEMPIO2
ESEMPIO 3