COSA SI MANGIA NELLO SPAZIO

Cosmo Academy a scuola con Harf. Un pranzo a bordo della ISS stazione Spaziale internazionale 

 

Qual'è la cosa più pericolosa che avete mai fatto nella vostra vita? Io posso dire di conoscere la mia: la vita da astronauta! Se pensiamo ai primi cinque voli dello Shuttle la probabilità di un evento catastrofico era uno su 9. E anche quando effettuai il mio primo lancio dello Shuttle nel lontano 1975 le probabilità erano 1 su 38. Quindi quando ti svegli al Kennedy Space Center e indossi quella tuta da astronauta la mattina del lancio è davvero un giorno incredibile perchè ti rendi conto che entro la fine della giornata o starai fluttuando  leggermente e gloriosamente nello Spazio o sarai decisamente morto!

Sono Chris Hadfield astronauta canadese e vi parlerò di come preparare deliziosi manicaretti nello spazio. 

Durante i primi viaggi nello spazio, il cibo veniva condensato e spremuto per lo più da tubetti o disidradato e certo non era la migliore esperienza ma per fortuna ora le cose sono migliorate. Possiamo avere una grande varietà di cibo molto simile a quello che mangeremmo normalmente sulla Terra. Dobbiamo solo adattarci perchè ovviamente siamo nello spazio. Ad esempio non è possibile avere il pane così abbiamo deciso di sostituirlo con deliziose tortillasche sono molto simili alle piadine. Questo soprattutto perchè il pane come sapete produce le briciole che, se fossimo sulla Terra, cadrebbero in giù ma qui nella ISS ahimè galleggerebbero nell'aria incontrollate. Mentre invece le tortillas che usiamo qui sono trattate termicamente e confezionate appositamente in un ambiente privo di ossigeno per prevenire che si formi la muffa. Sono inserite in pacchetti chiusi come questo e proprio grazie a questo trattamento possono conservarsi per ben 18 mesi! 

Quindi una volta aperta la nostra tortilla  ci spalmeremo del burro di arachidi, ci spruzzeremo sopra un po di miele e  voilà, avremo un delizioso panino al miele e burro di arachidi! Vi faccio vedere come si fa nello spazio. Prima di tutto andremo a prendere una tortilla dal suo sacchetto in assenza di gravità! Ops è scappata via! Ora cerco di aprire delicatamente il mio burro di arachidi perchè non posso strapparlo come farei sulla Terra ma fortunatamente ho lo spazio necessario. Per farlo userò delle forbici che sono attaccate l'una all'altra affinchè non galleggino. Un volta tagliato il sacchetto devo fare attenzione a spalmarlo sulla tortilla in modo deciso e poi un po di miele. Ma... ho notato qualcosa di interessante. Si è posizionato del miele al poso della classica bolla che si forma alla base del tappo del barattolo. Questo accade perchè non c'è gravità alla base del barattolo e così la bolla anzichè posizionarsi in alto fluttua traquillamente nel mezzo!  Ok ora ho chiuso tutto e questa fantastica tortilla al burro di arachidi e miele è pronta da mangiare. Se faccio galleggiare l'ultimo morso del mio delizioso panino mi accorgo che ho tutte le mani appiccicose dal miele. Vorrei pulirle ma non abbiamo un lavandino e ora che ci penso non abbiamo neanche  acqua corrente. Allora dobbiamo trovare un altro sistema per pulire le mani. Ho trovato: salviette disinfettanti. In questo modo posso pulire e disinfettare le mie mani anche nello spazio. Ma ora questo va nella spazzatura. Bene avete assistito a un pranzo delizioso nello spazio.       

 Come lavarsi i capelli a bordo della ISS 

PRENOTA O RICHIEDI INFO SULLA  LA TUA ESPERIENZA COSMO ACADEMY PRESSO MAGICLAND VALMONTONE FAMILY WELCOME  

Rainbow emotions: colora di emozioni la tua visita ai parchi divertimenti del Lazio